Il mondo verso un futuro multipolare

16.00

IN PREVENDITA 

Il sistema-mondo sta cambiando. Dopo la fine della Guerra fredda l’Occidente ha risaputamente tentato di costituire un ordine mondiale unipolare, accentrato su un unico modello sociale, culturale, economico e politico, retto da una supremazia strategica e geopolitica. Il sorgere di progetti di autonomia e indipendenza a questo sistema però è la chiave di comprensione non solo del presente, ma del futuro imminente. All’interno di un’attualità conflittuale, orientata allo scontro tra due modelli principali, quello unipolare e quello multipolare, si verifica la progressiva trasformazione dei rapporti di forza che può e che deve divenire anche un cambiamento di paradigma.
Questo perché il multipolarismo non è solamente un policentrismo di fatto e una maggiore distribuzione del potere mondiale, ma una teoria in evoluzione che ha il concetto di controegemonia al centro della sua pratica. Quale economia, quali società, quali modelli di sviluppo, quali rapporti internazionali, quale diritto devono orientare la transizione al multipolarismo?

Sono queste le domande a cui i contributi di questo libro cercano di rispondere, impostando le fondamenta per uno sviluppo di una coerente teoria del multipolarismo, in nome di una superiore equità mondiale, del diritto dei Popoli alla sussistenza e all’autocentramento, del dialogo tra civiltà e – perché no? – della trasfigurazione radicale del mondo.

Categoria: