La quarta teoria politica

25.00

Di Aleksandr Dugin

A cura di Andrea Virga

422 pagine; ISBN: 978-88-85242-00-5
ISBN-A: 10.978.8885242/005

FUORI CATALOGO

La Quarta Teoria Politica si può dire costituisca la principale opera teoria del filosofo e saggista Aleksandr Gel’evic Dugin, esponente di spicco del neo-eurasiatismo. Non si presenta tanto come un sistema filosofico o un’ideologia preconfezionata, quanto come un contributo alla critica contemporanea al liberalismo. In questo senso, è già diventato un classico tradotto e diffuso in più lingue. Dugin postula la sua “quarta teoria” distinguendola dalle tre principali ideologie della modernità – il liberalismo, il comunismo e il fascismo – sostenendo la necessità di un loro superamento per opporsi al neo-liberalismo egemone nella postmodernità. Egli invita a riscoprire valori come la giustizia sociale, la comunità di popolo, la libertà della persona nell’ottica di un nuovo progetto culturale. Il filosofo russo propone così la riscoperta di un nuovo soggetto politico, il concetto heideggeriano di Dasein (Esserci). Il risultato è un’opera fondamentale per chi sia interessato a forgiare nuovi strumenti teorici di lotta e resistenza.

Questo volume comprende la Quarta Teoria Politica di Aleksandr Dugin, così come riveduta dall’Autore, con l’aggiunta di alcuni suoi articoli sullo stesso argomento. In aggiunta, un saggio introduttivo di Andrea Virga aiuta il lettore italiano ad affrontare un autore comunque non d’immediata comprensione, in ragione di una forma mentis (russo-ortodossa) differente rispetto alla nostra, al di là di un forte debito con la cultura europea.

Esaurito

Categorie: ,