La Quarta Teoria Politica

28.00

Di Aleksandr Dugin

Seconda Edizione

450 pagine; ISBN: 978-88-85242-05-0

La Quarta Teoria Politica si può dire costituisca la principale opera teorica del filosofo e saggista Aleksandr Gel’evic Dugin, esponente di spicco del neo-eurasiatismo. Non si presenta tanto come un sistema filosofico o un’ideologia preconfezionata, quanto come un contributo alla critica contemporanea al liberalismo. In questo senso, è già diventato un classico tradotto e diffuso in più lingue. Dugin postula la sua “quarta teoria” distinguendola dalle tre principali ideologie della modernità – il liberalismo, il comunismo e il fascismo – sostenendo la necessità di un loro superamento per opporsi al neo-liberalismo egemone nella postmodernità. Egli invita a riscoprire valori come la giustizia sociale, la comunità di popolo, la libertà della persona nell’ottica di un nuovo progetto culturale. Il filosofo russo propone così la riscoperta di un nuovo soggetto politico, il concetto heideggeriano di Dasein (Esserci). Il risultato è un’opera fondamentale per chi sia interessato a forgiare nuovi strumenti teorici di lotta e resistenza.

Questa seconda edizione italiana dell’opera principale di Dugin è arricchita da nuovi testi aggiuntivi e da un’introduzione inedita dell’Autore stesso per il pubblico italiano. La quarta teoria politica, definita dall’Autore un “cantiere aperto”, vede così aggiungersi nuovi pezzi al suo discorso.

Categoria: