Storia di 3 occupazioni repressioni e serrate

16.00

Nel marzo del 1968, allegato alla rivista Relazioni sociali, uscì un libretto, conosciuto da tutti gli studenti dell’Università Cattolica come il “libro bianco”. Si trattava di un preziosissimo documento, scritto di pari passo con il succedersi degli eventi: una cronaca quasi quotidiana della contestazione studentesca all’Università Cattolica, epicentro del Sessantotto milanese e italiano.
Accompagnano questa prima riedizione dell’importantissimo documento storico e politico, a distanza di cinquanta anni dal Sessantotto, due saggi composti da Emanuele Ranci, allora direttore di Relazioni sociali, e da Pippo Ranci, co-curatore insieme a Giancarlo Lizzeri del “libro bianco”. Al volume fa da corredo un sostanzioso documento di Damiano Palano, Professore di Scienza Politica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, sulla storia del movimento studentesco.

Il libro bianco, qui ripubblicato con il suo antico titolo di Storia di 3 occupazioni repressioni e serrate, è un documento fondamentale per comprendere le ragioni sociali e politiche che hanno dato vita a una stagione di lotte che ha condizionato, con le sue vittorie e le sue sconfitte, l’Europa contemporanea.

Sfoglia la lista dei desideri